Torino, preparazioni

febbraio 22, 2011 § 2 commenti

Qualche immagine della preparazione del workshop a Torino. Nei prossimi giorni pubblicheremo le foto del workshop e dei biglietti!

Grazie a tutte le persone che hanno partecipato al workshop e a tutte quelle che sono passate a salutarci!

Grazie a Mutabilis, a Laura e Alessandro per la bellissima e ospitalità e accoglienza!

Annunci

I biglietti dell’Oracolo M. a Torino

febbraio 10, 2011 § Lascia un commento

Biglietti della fortuna a tante mani


Su un grande tavolo, tra un tè o un bicchiere di vino, vengono disegnati collettivamente I biglietti dell’Oracolo M. Attraverso associazioni di idee, parole e immagini, i biglietti prendono forma passando di mano in mano: auguri, immagini del giorno prima, ossessioni, desideri e paure, che, nel passaggio, cambiano, a volte, traiettoria.

I biglietti dell’Oracolo M è un progetto di workshop itinerante, che di volta in volta va a visitare luoghi diversi.

............

Dove: Mutabilis | via dei Mille 25/c | 10123 Torino – Italy

Quando: 19 Febbraio 2011, dalle h.15.30 alle 18.00

Brindisi dell’Oracolo: 19 Febbraio 2011, dalle h. 18.30

* max 10 partecipanti!

Per info e iscrizioni: bigliettioracolom@gmail.com

..........

Mutabilis è un’associazione nata dall’idea di promuovere e divulgare il concetto del Natural design attraverso progetti e opere che traggono ispirazione dall’ecologia e dai sistemi naturali. Vuole essere un contenitore di idee attraverso cui esplorare il mondo naturale, trovare nuove ispirazioni anche quando sembra che tutto sia stato già fatto e inventato.Organizza corsi creativi e workshop con artisti, artigiani e specialisti che lavorano con e per la natura

.

Pratica-mente BF

febbraio 7, 2011 § Lascia un commento

Premessa al testo: per comunicare velocemente tra le persone che curano il progetto, è accaduto che per dire ‘biglietti della fortuna’ sia diventato comune usare ‘bf’

..................

Già utilizzare l’acronimo BF (Bigliettini della Fortuna) fornisce un’indicazione interessante, è il contrario dell’altro acronimo di dominio “globale”[1] FB che sta ad indicare il social network più conosciuto e utilizzato in ogni angolo del mondo.

Ecco, con i BF accade esattamente l’opposto di quello che accade con FB!

I BF sono nati per far sì che le persone si incontrino realmente e non virtualmente e che in maniera collettiva possano creare un “qualcosa” che li rappresenti come individui ma che al tempo stesso abbia la forza espressiva del gesto collettivo e partecipato che ne ha permesso la creazione.

I BF seguono la fortuna e vanno dove le mani li pescano. Si tratta di un progetto itinerante, un progetto senza casa ma che è libero di trovare casa ovunque. La casa di questo progetto è costituita da chi vuole realizzare e partecipare all’idea.

Lo scopo è visitare… altri luoghi, altre genti, altre espressioni, ad essere più precisi non siamo noi che visitiamo, è l’oracolo che visita, e che vede chi sei, e lo fa semplicemente per curiosità, per vedere com’è questa cosa un po’ bizzarra senza ne capo ne coda, ma con tutto un corpus di idee, emozioni e pensieri che lo costituiscono e lo dissolvono al tempo stesso.

Non vi è un obiettivo didattico ne tantomeno terapeutico, senza nulla togliere a tutte le forme di arte-terapia che hanno a che vedere con l’espressione più o meno libera del sé ma che immettono gli individui in un percorso ben preciso, e che concedono poco spazio a ciò che è esterno all’obiettivo terapeutico. Ecco quindi che i BF non hanno assolutamente questa rigida funzione terapeutica, perché già il fatto di incontrarsi, conoscere persone nuove, in un luogo accogliente e “maneggiare” carta e colori, ecco tutto questo è già terapeutico in sé, è questa forma di arte spontanea e libera che  crea bellezza.

Non si vuole dimostrare niente!

Si vuole semplicemente favorire una certa qualità nello svolgere del lavoro, guardare, registrare e osservare quello che succede, poi chissà in un futuro quando avremo il tempo e le energie necessarie, metteremo insieme il materiale raccolto e osservando il tutto magari ci verrà in mente di trasformarlo ancora in qualcosa d’altro: un libro, una mostra, uno spettacolo, un suono,  un cibo….

Denise Lombardi, antropologa. Belleville_ 6 febbraio 2011.


[1] Sul globale si legga « Melting plot e struzzi », sempre della sottoscritta che si prende il lussurioso lusso di autocitarsi.

Profumo di fiori

febbraio 7, 2011 § Lascia un commento

Mentre prepariamo un nuovo workshop dei Biglietti dell’oracolo M. sbocciano i fiori d’inverno.

Il 19 di Febbraio l’oracolo M. andrà a Torino, a trovare Mutabilis.

Dove sono?

Stai visualizzando gli archivi per febbraio, 2011 su I biglietti dell'oracolo M..